Museo Ettore Guatelli

Museo Ettore Guatelli
Da 0.90

Organizzazione Tecnica Fondazione Museo Ettore Guatelli
Provided by Fondazione Museo Ettore Guatelli

Panoramica

Museo Ettore Guatelli
Via Nazionale 130, Parma

60.000 oggetti di uso quotidiano rivestono le pareti del Museo Ettore Guatelli, uno straordinario museo dove gli oggetti sono disposti sulle pareti e i soffitti seguendo motivi geometrici e creando un effetto scenografico carico di suggestioni visive. Il Museo è frutto della raccolta e allestimento a cui Ettore Guatelli (1921-2000) ha dedicato gran parte della sua esistenza, e che oggi, grazie alla Fondazione Museo Ettore Guatelli, accoglie visitatori provenienti da tutto il mondo. Il Museo è oggi gestito dalla Fondazione Museo Ettore Guatelli, nata allo scopo di raccogliere l’eredità di Ettore Guatelli e quindi dar vita ad un organismo museale.

Orari e date di apertura:

Tutti i giorni, su prenotazione, dal 1 marzo al 10 dicembre, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00

Chiuso: dal 11 dicembre al 1 marzo

Visite guidate in italiano incluse nel costo del biglietto. Visite guidate in lingua inglese, francese e tedesco, previa prenotazione con almeno 48 ore di preavviso, per gruppi fino a 15 persone.

Le prenotazioni devono essere effettuate almeno 1 giorno lavorativo prima della visita per singoli, almeno 7 giorni prima per gruppi da 15 a 80 persone.

IMPORTANTE: Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mail: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo help@waf.it . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

Politica di cancellazione: è possibile cancellare con almeno 1 giorno lavorativo di preavviso per ricevere il rimborso del costo dei biglietti, meno il costo del servizio. Cancellazioni successive e no show non sono rimborsabili.

Come arrivare:

Il Museo Guatelli è situato a Ozzano Taro, nel comune di Collecchio, a 20 km da Parma e a 6 Km da Fornovo.

  • Da Parma: E’ facilmente raggiungibile percorrendo la Strada Statale 62 della Cisa, in direzione La Spezia. Il museo si trova all’uscita del paese di Ozzano, sulla sinistra di fronte al ditributore TAMOIL
  • Da Milano o La Spezia: uscita Fornovo Taro, direzione Parma. Dopo qualche chilometro, appena passato il paese di Riccò, sulla destra si trova il museo.

 

Dettagli

Il Museo di Guatelli non può che essere definito un racconto. Una storia narrata attraverso 60.000 oggetti sapientemente disposti lungo pareti e soffitti di spazi del vivere quotidiano, frutto di circa sessant’anni di raccolta e continui rifacimenti allestitivi di un maestro elementare della provincia di Parma: Ettore Guatelli.

Ettore Guatelli nasce ad Ozzano Taro (PR) nel 1921. Figlio primogenito di mezzadri, la gracilità del fisico ed una tubercolosi ossea riscontratagli fin dalla tenera età, lo risparmiano dal lavoro dei campi. Negli anni della guerra conosce Attilio Bertolucci, al quale rimarrà legato da una solida e duratura amicizia, e che risulterà una figura di fondamentale importanza per la formazione di Ettore. Nel 1945 riesce a conseguire l’abilitazione all’insegnamento per le scuole elementari, titolo che diede la possibilità ad Ettore di effettuare supplenze nell’ambito di diverse scuole della provincia di Parma.

Tra gli anni Quaranta e Cinquanta, spinto anche dalla volontà di contribuire al sostentamento della famiglia, Ettore Guatelli inizia a manifestare un vivo interesse per gli oggetti della cultura materiale. L’ assidua attività di ricerca, finalizzata alla raccolta di quei materiali troppo “ovvi” per essere ritenuti importanti, lo portarono ad accumulare una quantità tale di oggetti da indurre qualcuno a definire quella raccolta un museo, suscitando tra l’altro l’interesse da parte di numerosi intellettuali, letterati e studiosi.

La continua documentazione delle tracce materiali delle storie di uomini e donne impegnati nel lavoro ed in quotidiani sforzi di economia e riuso delle risorse domestiche, unitamente ad un allestimento assolutamente originale ed esteticamente appagante, fanno dell’opera di Guatelli un monumento grafico al lavoro, all’inventiva alla documentabilità della vita di uomini e donne, capace di fermare l’attenzione e “far ascoltare” le storie di ogni giorno, trasformando in racconto e stimolo alla riflessione le potenzialità di “memoriale” di una raccolta di oggetti apparentemente “ovvi”.

Prezzi

Il biglietto comprende l’entrata al Museo e la visita guidata

Biglietto intero

Biglietto ridotto: gruppi di almeno 15 persone, persone sopra i 65 anni, alunni in visita scolastica

Biglietto gratuito: disabili e un loro accompagnatore, soci ICOM, soci SIMBDEA, giornalisti con tesserino, bambini fino a 12 anni, insegnanti in visita scolastica

Commenti

ATTENZIONE: L'ingresso al sito prenotato è vietato senza la presentazione del voucher. La presentazione della copia dell'ordine non dà diritto all'ingresso. Non sono previste eccezioni a questa regola.

Waf.it e Weekendafirenze.com sono marchi registrati da Weekend a Firenze Srl presso la Camera di Commercio di Firenze, autorizzazione n. 0469879 - cap. soc. € 61.200,00 - Copyright © 1995 - 2017 by Weekend a Firenze ® s.r.l. - Via Pistoiese 132, 59100 Prato (ITALY) - Fax +39-0574-401744 - p. IVA 02180560480 - Tutti i diritti riservati - Informazioni

Powered by Web95

Inserire le parole da cercare sul sito